programmando api

Come e perchè conviene automatizzare l’invio di sms

Perché una buona strategia di marketing usa le SMS API

Per chi non mastica il linguaggio informatico l’acronimo API può non avere significato certo, eppure l’Interfaccia di Applicazione di un Programma (Application Programming Interface) è presente in molte funzioni che usiamo quotidianamente. Esse non sono altro che strumenti d programmazione utilissime per gli sviluppatori e che si differenziano in base alla funzionalità.

SMS API e l’automatizzazione dell’invio

Nel linguaggio degli SMS le API sono integrate in qualsiasi programma e possono inviare subito messaggi automatici. Gli SMS API supportano Java, python, C# e Ruby On Rails, PHP (il linguaggio più utilizzato nelle applicazione “web based”) e contengono fino a 160 caratteri. Possono essere inviati in ogni Paese, ad ogni operatore telefonico ed è composta da 8 righe di codice.

L’inizio potrebbe sembrare complesso ma il tutto è nel cominciare e prendere confidenza con questa tipologia di messaggistica.

Perché affidarsi alle API SMS

L’utilità dell’automatizzazione di invio degli SMS è una caratteristica che interessa diverse aziende.

Grazie a questi SMS è possibile inviare SMS con le ultime campagne promozionali, offerte ai clienti, inviare inviti o condivisioni social.

L’obiettivo è standardizzare i messaggi e inviarli immediatamente a tutti.

Inoltre è possibile decidere preventivamente l’orario di invio dei messaggi in modo da evitare di inviarli in orari scomodi o fastidiosi per il cliente.

Esistono infatti ulteriori opzioni che permettono di personalizzare l’invio degli API SMS in modo da avere il pieno controllo sulla propria strategia di marketing.

Tramite l’abilitazione flash, il gestore o l’azienda può inviare SMS che vengono visualizzati direttamente sulla home del cellulare, questa modalità è utile per vedere subito i messaggi, i quali se inviati in maniera normale (nella cartella SMS in arrivo) potrebbero non essere letti tempestivamente.

Qualsiasi errore di invio viene segnalato, l’API permette infatti di monitorare campagne e messaggi. Quindi si conoscerà il prezzo dei messaggi, lo stato di invio, eventuali errori, sapere quanti clienti leggono il messaggi, quanti fanno clic sui link condivisi, ecc.

Le aziende possono personalizzare i messaggi per un determinato gruppo di clienti e farli sentire apprezzati e speciali. Inoltre, è possibile implementare la funzione di messaggistica su altre piattaforme online come email e messaggi vocali.

A chi è rivolto questo sistema e come fare per adottarlo?

Il servizio messaggistica API interessa a tutte quelle aziende che necessitano di inviare molti SMS al giorno, ad esempio negozi e supermercati, per reclamizzare le proprie offerte e promozioni.

Interessa a tutte le realtà legate ai temi della sicurezza come banche (basta inviare un SMS in caso di sospetto tentativo di frode) sistemi di trasporto (per allertare su un cambio di gate o orario).

Interessa a chiunque abbia la necessità di emettere una campagna social e monitorare i risultati, per essere sicuro della validità della campagna o del bisogno di modificare qualche parametro.

Adottare questo sistema è semplice, basta contattare uno sviluppatore informatico, anche online, in grado di illustrare tutte le opzioni e i codici da utilizzare durante l’invio degli SMS.